Aggiornamenti da Twitter: Emanuele

    seguimi su Twitter

    martedì 10 novembre 2009

    La mia prima cotta all grain

    Finalmente dopo un anno di cotte con kit e estratti sono passato al metodo all grain.

    Ecco alcune foto della prima cotta.

    Tutto ciò che avevo pensato potesse dare problemi o andare storto non si è verificato.

    Il filtro della pentola di ammostamento ha funzionato perfettamente, filtrato veramente in poco tempo. Il rendimento è stato quello atteso, aspettavo 23 litri di mosto a 1051 e ne ho ottenuti 23 a 1050, che tra travasi e misurazioni sono diminuiti leggermente.













    lunedì 9 novembre 2009

    Finalmente si riprende

    Stamattina filmente è arrivato il pacco che stavo aspettando: malti e luppoli per fare la mia prima cotta "all grain".

    La ricetta è quella del kit birramia, una pale ale:

    Pale Maris Otter 4,25 kg
    Malto carammello tipo pils 300 gr
    Malto carammello scuro 300 gr
    Malto Weizen 100 gr
    Lupplo E. K. Goldings 28 gr (60 min)
    Lupplo E. K. Goldings 14 gr (30 min)
    Lupplo E. K. Goldings 14 gr (15 min)

    Ora non mi resta che sistemare tutta l'attezzatura e birrificare.

    Domattina si inizia.

    giovedì 1 ottobre 2009

    domenica 27 settembre 2009

    Giudica una birra

    Da oggi è presente sul blog un link sulla sinistra dove si viene diretti ad una pagina che permette di inviarmi una valutazione su una birra che avete provato.

    venerdì 25 settembre 2009

    Open Baladin

    Sono stato all'apertura dell'Open Baladin lo scorso 23 settembre, che devo dire:
    Spettacolare!!!!
    Mi è piaciuto l'arredamento, la divisione tra la sala centrare con la mega-scaffalatura piena di bottiglie e le mostruose 40 spine italiani e petit pub con la spine straniere, ottima la birra e il personale.
    Poi finito di bere e chiacchierare con gli amici basta uscire e si è tra i vari vicoli romani ottimi per una passeggiata e aspettare che si ritorni a valori legali per poter tornare a casa.

    Sarà una tappa molto amata nelle mie serate al centro.

    giovedì 17 settembre 2009

    Wychwood Brewery

    Sono appena tornato dal supermercato dove ho preso due bottiglie di questo birrificio inglese di cui avevo sentito parlare ma ancora non avevo provato una sua birra.


    La prima bottiglia che ho preso è la Hobgoblin, la birra più rappresentativa del birrificio.
    ABV: 5.2% in bottle & can, 4.5% in cask
    Bottle: 500ml
    Cask: yes
    Hops: Fuggles and Styrians
    Malts: Pale, Crystal and Chocolate


    La seconda è una stout, Black Wych.
    ABV: 5.0%
    Bottle: 500ml
    Cask: no
    Hops: Target
    Malts: Pale, Black Crystal and Oats

    venerdì 28 agosto 2009

    Tutto inizia a prendere forma


    Ecco le due pentole per la produzione all grain. Quella di sinistra è la pentola per l'ammostamento con filtro bazooka, che vedete nella prima foto, quella di destra, senza filtro, è per la bollitura.

    giovedì 27 agosto 2009

    Alcuni pezzi dell'impianto




    Ecco alcuni pezzi dell'impianto all grain necessari per il filtraggio delle trebbie, il raffreddamento del mosto e il suo trasferimento.

    Per rimediare questi pezzi ho fatto un po' uscire di testa il commesso del negozio.

    Mancano ancora alcune cosette ma nei prossimi giorni dovrei rimediare quello che manca e montare il tutto.

    mercoledì 26 agosto 2009

    Primi esperimenti



    Oggi mi sono arrivate le due pentole che avevo ordinato on line per la nuova produzione all grain. Una pentola servirà per l'ammostamento e l'altra per la bollitura del mosto.

    Ho iniziato a fare alcune prove per vedere l'efficienza del fornello della macchina del gas. Come vedete nella foto ho riempito una pentola con 22 litri di acqua a 24 °C per misurare quanto tempo ci voleva per portarla a bollitura. Purtroppo come immaginavo il tempo è veramente tanto: dopo quasi due ore la temperatura è a 93 °C!

    Probabilmente userò un fornello in ghisa da esterno.

    domenica 16 agosto 2009

    Inizio di un nuovo viaggio

    Passato il caldo dell'estate riprenderò sicuramente a birrificare ma passando finalmente alla produzione all grain.

    Sto usando questi giorni di agosto per mettere insieme l'attrezzatura necessaria e spero per fine mese di avere tutto quello che mi serve. Ancora devo decidere la ricetta della prossima birra ma spero già che venga fantastica, nonostante il radicale cambiamento nella produzione.

    Vorrei riuscire a tenere qui sul blog un diario della mia futura produzione ma come dice il titolo del blog ...

    La tua birra fatta in casa


    Ho da poco acquistato questo libro: "La tua birra fatta in casa" di Massimo Faraggi e Davide Bertinotti due pionieri del homebrewing.

    Il libro è veramente ben fatto e risulta utile anche a chi non è propriamente alle prime armi, con degli ottimi consigli su come migliorare il proprio metodo produttivo.

    Per chi invece deve iniziare è veramente un ottima guida, visto che spiega tutte le fasi e tutti i metodi produttivi (All grain, E+G o kit).

    lunedì 20 luglio 2009

    Slideshow

    Ripresento le foto del Birra del Borgo Day montata grazie al sito

    I miei ultimi acquisti

    Qualche giorno fa sono passato ad un beershop dove ho preso due bottiglie di birra che volevo assaggiare da un po'.Le due birre sono molto diverse tra di loro, una birra da meditazione dal 10% in volume di alcol e una birra al farro biologico.
    Ancora non le ho assaggiate ma attendo con ansia il momento di berle.


    MALTUS FABER EXTRA BRUNE






    Questa birra è fatta dal birrificio Maltus Faber di Genova

    Birra dall'aroma ricchissimo, accattivante e non aggressivo. Note tostate di frutta secca e sotto spirito. Sentore di alcool, vinosa, qualche sfumatura da Imperial Stout. In bocca mantiene le promesse: ricca delle più diverse sfumature scure, dal caramello, al cioccolato e al caffè, è morbida e vellutata ma molto piena con le note dolci bilanciate in un giusto equilibrio da quelle amare. Birra senz'altro da "meditazione" ma, al tempo stesso, di buona bevibilità. Pur essendo già pronta da bere al momento della messa in commercio, si presta anche ad un ulteriore affinamento in bottiglia.


    ALMOND 22 FARROTTA





    Anche questa è una birra italiana fatta dal birrificio Almond 22 di Pescara


    Questa birra è caratterizzata da un bel colore oro con riflessi aranciati.
    Contiene un'alta percentuale di farro biologico che gli dona una tessitura setosa e un sapore caratteristico.
    In fase di raffreddamento del mosto, viene aggiunto miele d'acacia biologico lavorato da apicultori abruzzesi.
    Il miele non viene sottoposto a trattamenti termici onde preservarne le caratteristiche organolettiche.
    Il blend di luppoli continentali e americani utilizzato dona alla birra un "flavour" piacevolmente agrumato che bilancia armoniosamente l'abboccato e i frutti gialli (pesca e mango) tipici della Farrotta.
    Da abbinare con formaggi freschi dolci, minestre di cereali,carni bianche e primi piatti (non con il pomodoro).

    lunedì 6 luglio 2009

    La Rubus

    D2D3FF78-4913-40C6-BB9A-2CBFC785C63D.jpg


    La Rubus del birrificio Birra del Borgo è per me un ottima birra per l'estate.

    Una birra acida e ai lamponi, ottima combinazione che la rendono veramente rinfrescante in queste afose giornate di luglio. Perfetta anche come aperitivo.

    martedì 30 giugno 2009

    Guida alle Birre d'Italia 2009



    Ho appena finito di leggere la Guida alle Birre d'Italia 2009 edita da Slow Food Editore, guida interamente dedicata al vario mondo italiano delle birre. Negli ultimi dieci anni nel nostro paese sono nati moltissimi microbirrifici e continuano a nascerne di nuovi ogni anno. Questa guida ne recensisce ben 141 per un totale di 350 birre. Le birre sono valutate con un sistema a stelle (da 1 a 5) più la riproduzione dell'etichetta per quelle considerate in qualche modo più meritevoli. In totale 22 birre, di altrettanti produttori, hanno ricevuto questo premio speciale.

    Piemonte
    Elixir - Baladin
    SensuAle - CitaBionda
    Sveva - Grado Plato
    Quarta Runa - Birrificio Montegioco
    Tosta - Pausa Cafè
    slurp! - SarA'laMA'
    Daù - Troll

    Lombardia
    Rubinia - BABB
    Du Bi-Du - Bi-Du
    Tipopils - Birrificio Italiano
    BackDoorBitter - Orso Verde

    Liguria
    Maltus Faber Ambrata - Maltus Faber
    Nivura - Scarampola

    Emilia Romagna
    Verdi Imperial Stout - Birrifico del Ducato
    Divina - Torrechiara

    Toscana
    Bastarda doppia - Amiata
    Stoner - Bruton

    Lazio
    ReAle - Birra del Borgo
    Rajah - Stazione Birra

    Abbruzzo
    Farrotta - Almond '22

    Campania
    Noscia - Maltovivo

    Sardegna
    BB10 - Barley

    Oltre alle recensioni delle birre dei vari microbirrifici italiani, la guida è composta da un'introduzione sul mondo della birra, veramente ben fatta e da una recensione dei birrifici industriali italiani e della loro produzione.

    Capitoli
    Prefazione
    Introduzione
    La storia della birra
    La birra in Italia
    Gli ingredienti e il processo produttivo
    Il gusto
    Gli stili
    Il servizio
    Gli abbinamenti
    Glossario
    Come leggere la guida
    Le etichette
    Microbirrifici
    Birrifici

    giovedì 25 giugno 2009

    Roma ieri Roma oggi






    Album di Roma ieri, Roma oggi di Alvaro de Alvariis è una collezione digitale del patrimonio archeologico e culturale di Roma, dai primi del 19 ° secolo ad oggi, facilmente consultabile on line, grazie all’enorme lavoro di ricerca, raccolta e organizzazione operata dal dott. de Alvariis.

    Da anni, il prof. in pensione Alvaro de Alvariis, supportato dalla collaborazione tecnica informatica del fratello e da quella del suo assistente capo e compagna di vita, rileva e fotografa immagini d’epoca dai libri e li affianca on line agli scatti realizzati oggi da lui agli stessi scorci ed edifici di allora.

    I risultati delle sue ricerche e comparazioni sono sotto gli occhi di tutti con un ricchissimo album on line, per guardare e scoprire angoli della nostra città che abbiamo occasione di investire di un’ulteriore punto di vista.

    mercoledì 17 giugno 2009

    Cocaina

    In Bolivia è legale coltivare la coca ma è illegale raffinarla in cocaina.

    Ecco un breve documentario che mostra uno di questi coltivatori e come avviene raffinazione.

    martedì 16 giugno 2009

    I Coloni di Catan



    Ho iniziato dopo a giocare spesso ad una versione on-line de I Coloni di Catan e devo dire che il gioco è spettacolare. Tutti i miei amici che lo hanno provato sono impazziti e ora facciamo spesso una partita insieme.

    Lo scopo del gioco è colonizzare un'isola, costruendo colonie, strade e città. Determinate azioni fanno guadagnare punti vittoria; il fattore C (leggasi culo) è presente ma non del tutto determinante visto che bisogna tenere conto delle probabilità di uscita di ogni tiro di dado.

    Il gioco ha anche varie espansioni come Marinai o Città e Cavalieri che ne aumentano a di molto la longevità e la complessità.

    Per provare il gioco consiglio a tutti di fare un salto sul sito games.asobrain.com.

    Ecco anche il regolamento della versione base

    lunedì 8 giugno 2009

    Vittime e Carnefici

    Questa volta voglio portare all'attenzione due documentati riguardanti il nostro passato.

    Nel primo vengono messi in luce alcuni fatti non certo edificanti per il nostro paese.

    Fascist Legacy - Un Eredità Scomoda











    La Storia siamo Noi - Le Foibe

    In quest'altro documentario invece vengono mostrati i crimini di cui siamo stati vittima.







    Non c'è onore nella guerra

    sabato 6 giugno 2009

    Home



    Ecco uno dei documentari più spettacolari degli ultimi anni: Home in cui ci viene raccontata la storia della nostra casa e dove viene fatto il punto della situazione sulla sua salute.

    Tutto il film/documentario è raccontato con spettacolari immagini dall'alto del nostro pianeta.


    L'intero documentario è visibile, anche in qualità HD, su YouTube dal 5 Giugno in inglese, francese, spagnolo e tedesco. Manca purtroppo una pagina del progetto in italiano.

    Progetto Home su YouTube

    mercoledì 3 giugno 2009

    giovedì 28 maggio 2009

    Tubo di Nixie

    Oggi un post un po' retrò: vi parlerò del tubo di Nixie.

    Più di una volta mi è capitato di vedere orologi basati sul tubo di Nixie e ogni volta hanno scaldato la mia curiosità. Con quel colore rossastro, intenso e l'alone che emanano nell'ambiente intorno. Ma vediamo di capire cos'è e come è fatto.

    Il tubo nixie è un display numerico costituito da un tubo simile alla valvola termoionica, al cui interno sono disposti una serie di elettrodi sagomati a forma delle dieci cifre decimali, sovrapposti uno sull'altro e leggermente distanziati tra di loro. Il tubo è provvisto di una serie di pin, ciascuno collegato ad un elettrodo; un pin comune è collegato ad una griglia posta a semicerchio intorno agli elettrodi.

    All'interno del tubo è contenuta una miscela di gas. L'accensione delle cifre avviene fornendo una tensione continua di circa 170 volt tra la griglia comune costituente l'anodo e uno degli elettrodi costituenti i catodi. La scarica di gas forma un alone di plasma intorno all'elettrodo, permettendone l'illuminazione.

    Dopo questi tecnicismi ecco un video per farvi innamorare di questo display molto usato per costruire spettacolari orologi dal sapore retrò

    martedì 26 maggio 2009

    Birra del Borgo Day

    Domenica sono andato al Birra del Borgo Day, un picnic organizzato dal birrificio omonimo per il quarto anniversario di attività.


    Il posto era a Borgorose in provincia di Rieti.


    Una giornata fantastica con dell'ottima birra, le spine erano 18 con quasi tutta la produzione Birra del Borgo più altri birrifici ospiti: Baladin, Opperbacco, Olmaia e Birrificio Maiella; nonostante l'elevato numero di spine e i valorosi demozimurghi (gruppo romano) che instancabili spillavano birra a gogo c'era spesso da fare la fila per poter riempire il proprio Teku (bicchiere disegnato da Teo per degustare la birra), vista l'elevata partecipazione.


    Comunque è stata una bellissima giornata.


    Ecco di seguito un po di foto.